La guida per scegliere il tuo Costume da Bagno Uomo Perfetto

Clicca per votare questo articolo!
[Total: 0 Average: 0]

Confuso sui diversi modelli di costumi da bagno per uomo e a cosa servono? Alla fine di questo articolo saprai come distinguere i jammer dagli aquashort e gli slip dai watershort.

Saprai a cosa servono, se soddisfano le tue esigenze e, in definitiva, quale dovresti scegliere.

Il lungo e il corto è che anche in questo semplice capo c’è una grande variazione in termini di design, tessuto, scopo e aspetto.

Ci possono essere notevoli vantaggi dei materiali nella scelta del tipo giusto per te, mentre sapere quale stile si adatta meglio alla tua forma fisica può dare una grande spinta alla tua sicurezza a bordo piscina.

Quali sono le diverse opzioni di costumi da bagno da uomo?

Esistono quattro tipi principali di costumi da bagno per uomo: jammer, aquashort, slip e watershort.

Ma c’è molto di più da considerare oltre alla semplice forma: i pantaloncini moderni offrono i materiali più recenti, come tessuti resistenti al cloro per prevenire il degrado dovuto alle ripetute visite in piscina, tessuti elasticizzati in quattro direzioni e persino protezione dai raggi UV per le calde giornate in spiaggia.

I cordini in vita sono un’altra aggiunta al design, accolta con favore da coloro che ancora realizzano quegli addominali, consentendo a chi li indossa di regolare la vestibilità secondo necessità.

La compressione è un’altra area che vale la pena considerare; la vestibilità aderente, in particolare intorno ai quadricipiti e ai muscoli posteriori della coscia, fornisce supporto per quegli importanti muscoli del calcio.

I nuotatori ad alte prestazioni saranno anche interessati all’inclusione di cuciture piatte per ridurre la resistenza nell’acqua con il pantaloncino che funge da seconda pelle durante la nuotata.

Ci sono quattro stili di costumi da bagno da uomo di base.

Jammer

Le jammer sono lunghe fino al ginocchio e aderente e sono diventate popolari tra gli atleti professionisti e gli appassionati di competizioni per le loro qualità di compressione, che possono aiutare le prestazioni in piscina. Sono generalmente scelti da quelli con un fisico alto e atletico ed evitati da quelli di statura inferiore alla media.

Slip

Gli slip sono il classico design dei costumi da bagno, che riducono al minimo la resistenza nell’acqua. Sono anche popolari come abbigliamento da prestazione per le corse e le competizioni e tendono ad essere aderenti con un tessuto minimo. Ancora una volta, questi tendono ad essere scelti da tipi atletici e sono adatti a quelli di altezza inferiore alla media.

Boxer da Bagno

I Boxer da bagno, nel frattempo, sono un compromesso tra jammer e slip, fornendo un po’ più di copertura rispetto allo slip ma meno resistenza rispetto al jammer. Queste sono la scelta perfetta per chi è di altezza inferiore alla media che cerca una maggiore copertura e compressione rispetto a quanto previsto da un brief. Ma rimangono popolari anche tra i portatori più alti.

Pantaloncini d’acqua

Infine, i pantaloncini d’acqua sono la scelta preferita dei nuotatori per il tempo libero, in particolare per le loro proprietà di asciugatura rapida e il comfort. Tendono ad adattarsi a chi ha un fisico magro o in sovrappeso e stanno meglio su quelli di altezza media o superiore.

La guida al costume da bagno per Uomo – Come scegliere i costumi da bagno da uomo

Ebbene, se non hai la minima idea di quale costume uomo comprare ci pensiamo noi! Eccoti la nostra speciale guida acquisto ai migliori costumi da bagno uomo.

Per la maggior parte della storia umana, il nuoto ricreativo è stato praticato nudi. (Il nuoto non ricreativo è stato praticato con qualsiasi cosa indossassi quando sei caduto, perché annegava da morire.)

I costumi da bagno appositamente progettati sono nati prima come un indumento di modestia, e poi come un indumento pratico. I primi costumi da bagno erano realizzati in lana lavorata a maglia e, nel caso dei costumi da bagno da donna, includevano gonne lunghe, appesantite sull’orlo per impedire all’acqua di sollevarle.

Gli abiti erano più severi tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo, quando a uomini e donne era vietato dalla legge e dalle usanze di andare a torso nudo in pubblico. Gli abiti interi con maniche e gambe tagliate erano uno stile comune.

Negli anni ’50 e ’60, gli uomini organizzarono effettivamente proteste sostenendo il diritto di andare in topless. Molti sono stati citati per indecenza pubblica fino a quando le leggi non sono finalmente cambiate. (Le donne stanno affrontando una lotta molto simile in questo momento.)

Da quel momento in poi, i costumi da bagno riguardavano più la funzione che la modestia. Le mute speciali iniziarono ad evolversi negli anni ’60 in poi, portando al mondo odierno di mute, mute stagne, abbigliamento da gara, mute da allenamento e altro ancora.

I costumi da bagno contemporanei possono svolgere sia funzioni decorative che pratiche. La maggior parte si batte per entrambi. I costumi da bagno sono generalmente classificati in base alla lunghezza e alla scioltezza del loro taglio:

I tronchi sono i costumi da bagno da uomo più comuni. Sembrano simili ai pantaloncini indossati come indumenti a terra, ma sono realizzati con materiali leggeri e ad asciugatura rapida (di solito nylon o poliestere) e presentano una fodera più aderente all’interno dei pantaloncini. Le versioni più lunghe che arrivano oltre il ginocchio sono talvolta chiamate boardshorts.

Gli slip da bagno sono spesso chiamati “speedos”, un marchio registrato che è popolare da molti anni. Sono costumi da bagno aderenti e avvolgenti con una parte anteriore a forma di V che scopre le cosce. Gli slip da bagno ricreativi in ​​genere presentano una fodera interna.

I pantaloncini dal taglio quadrato o Boxer da Bagno sono uno stile avvolgente che copre chi lo indossa dalla vita alla parte superiore della coscia. Le aperture delle gambe sono tagliate dritte sulla coscia per un look squadrato leggermente meno rivelatore degli slip da bagno angolati.

Le jammer sono tute attillate al ginocchio utilizzate da nuotatori competitivi e altri partecipanti agli sport acquatici per ridurre la resistenza. Assomigliano ai pantaloncini da bici, ma senza il cavallo e il sedile imbottiti.

Le tute da corsa sono tute attillate e aderenti progettate per ridurre la resistenza aerodinamica snellendo il corpo e la pelle. Sono disponibili in una serie di tagli, scoprendo o coprendo quantità variabili di braccia e gambe. Il marketing moderno di solito li chiama “pelli”, cioè bodyskin, legsskin, kneeskin, ecc.

Mute e mute stagne sono mute isolate progettate per immersioni prolungate, di solito nel contesto di snorkeling, immersioni subacquee o sport da tavola. Sono abbastanza aderenti.

I rash guard sono una forma più ampia di costume da bagno per tutto il corpo rispetto a una muta e sono generalmente utilizzati da partecipanti di sport acquatici come surfisti, kayakisti e paddleboarder. La maggior parte sono realizzati con un tessuto riflettente UV con una classificazione UPF.

Le magliette da bagno sono una versione solo per la parte superiore del corpo di un rash guard e stanno guadagnando popolarità come opzione di protezione dal sole e dal surf per i bagnanti occasionali.

I tanga sono piccoli slip progettati per esporre i glutei. Molte culture usano tradizionalmente costumi da bagno da uomo in stile perizoma, come il fundoshi giapponese, ma nella cultura occidentale contemporanea i perizoma sono prevalentemente commercializzati per le donne. Gli uomini possono e li indossano, tuttavia.

Tutti gli stili di cui sopra possono venire in quasi tutti i colori o motivi immaginabili, a condizione che uno sia disposto a guardarsi intorno abbastanza a lungo. I colori e i motivi tradizionali per gli uomini includono blu navy a tinta unita, strisce bianche e blu e stampe floreali o in stile hawaiano.

Comprare un costume da bagno

Non hai bisogno di una vestibilità su misura assolutamente perfetta, a patto che la tuta rimanga in piedi quando ti immergi (e la maggior parte abbia un cordino in vita per aiutarti).

Ciò non significa che dovresti prendere tutto ciò che è più economico dallo scaffale Wal-Mart e chiamarlo un giorno, però. È probabile che tu abbia solo uno o due costumi da bagno nel tuo guardaroba alla volta, quindi vale la pena trovarne uno che ti piace davvero.

Un paio di passaggi chiave:

Quanto saranno intense le tue attività in costume da bagno?

Un costume da bagno per la piscina di un hotel di tanto in tanto non ha molti requisiti tecnici. Qualcosa in cui fare surf per ore di seguito è un’altra questione.

Pensa a quanto segue quando stai valutando le opzioni del costume da bagno:

Quanto movimento delle gambe hai intenzione di fare? Il tessuto largo, quando è bagnato, può sfregare molto rapidamente, quindi un paio di pantaloncini larghi non è il massimo se hai intenzione di andare in giro con la tuta o di usare le gambe per fare esercizio. (Nonostante il nome “boardshort”, i surfisti professionisti di solito indossano costumi da bagno aderenti e attillati in questi giorni.)

Quanto nuoterai (invece di guadare e sguazzare) hai intenzione di fare? Ti consigliamo di ridurre la resistenza se ti stai effettivamente spingendo attraverso l’acqua per un certo periodo di tempo, rendendo preferibile una vestibilità più aderente.
Di quanta protezione solare hai bisogno? Per un’esposizione prolungata al sole, vale la pena considerare qualcosa che copra la parte superiore del corpo e la parte inferiore.

Come puoi vedere, lo stile di base del baule corto è davvero adatto solo per utenti occasionali che hanno intenzione di sdraiarsi, guadare e magari nuotare un po ‘leggero. Se hai intenzione di essere più sportivo di così, vale la pena considerare una vestibilità più aderente e potenzialmente una copertura del corpo in più.

Conoscere l’impressione visiva che desideri

Con chi indosserai il costume da bagno e cosa vuoi da loro, gioca un ruolo importante quanto le tue attività.

I vacanzieri in famiglia non hanno molto in termini di esigenze stilistiche. Gli uomini che hanno in programma di organizzare feste in spiaggia e scene di folla, magari con un occhio all’idea di incontrare donne (o altri uomini) per l’amore, devono essere un po’ più esigenti. E gli uomini d’affari che possono finire nella spa o nella piscina dell’hotel con colleghi e partner commerciali hanno le loro preoccupazioni particolari. Chiedilo a te stesso:

-Stai cercando di impressionare qualcuno? In caso contrario, smetti di preoccuparti. Indossa tutto ciò che è comodo e funziona per te.
-Stai cercando di sembrare professionale? Lunghezza conservatrice (ma non esagerata), stili convenzionali (tronchi o tagli squadrati) e colori scuri, a tinta unita o righe sobrie sono per te. Il blu navy con occhielli color ottone e lacci in corda bianchi sono sempre al sicuro.
-Vuoi sembrare sexy? Se è così, avrai bisogno di un taglio che lusinghi il tuo tipo di corporatura (vedi sotto) e un colore e un motivo che attirino l’attenzione senza essere ridicoli. Pensa a righe, plaid, solidi luminosi o qualche motivo floreale non troppo pazzo.

Questi influiscono sui tagli così come sui colori e le fantasie: gli stili attillati e attillati sembrano nitidi e pratici nei tagli più lunghi, ma sessualizzati e buoni solo per mostrare il tuo corpo nei tagli più piccoli. Gli stili più larghi sembrano meno sessualizzati, ma possono anche sembrare cadenti e casual, come se non ti importasse del tuo aspetto.

Sii onesto riguardo al tuo corpo

È il 21° secolo: se vuoi lasciar perdere tutto, sei libero di farlo, almeno per quanto le leggi locali lo consentano.

Detto questo, alcune aspettative realistiche su chi vuole vedere la tua carne nuda, e quanto di essa, fanno molta strada. Un po’ di autocoscienza non è una brutta cosa. Essere onesti:

Sei un po’ morbido a metà? Se lo sei, un taglio più ampio riequilibrerà un po’ le cose e vorrai assolutamente evitare qualsiasi cosa con un’apertura in vita stretta e fortemente elasticizzata che affonderà nella tua pancia.

Hai cosce e glutei tonificati? Se non lo sono, uno slip da bagno attillato o un perizoma esporrà un sacco di oscillazioni. La tua chiamata se vuoi farlo o no.

Sei in forma, ma non ti interessa essere guardato? Stili più lunghi e attillati come i jammer o gli skinsuit sono per te: tutta la snellezza e niente carne nuda. Desessualizza un po’ le cose.

Non ci sono scelte giuste o sbagliate qui, ma dovresti realisticamente aspettarti che le tue scelte abbiano qualche effetto su altre persone. Ci saranno giudizi visivi sul fatto che stai bene con i pantaloncini , che tu li voglia o meno.

ConsiglioPro.it

Aiutiamo i consumatori a fare le scelte giuste, con l’aiuto di esperti.Ad oggi il team è formato da sei persone esperte in campi diversi quali, grandi elettrodomestici, piccoli elettrodomestici,informatica,telefonia,cura della persona e giardinaggio. Il nostro obiettivo è quello di diventare la piattaforma di consultazione preferita dagli italiani per scegliere con sicurezza i prodotti da acquistare.